Ottimo
4stelle
I mesi di aprile e maggio del 2004 sono stati caratterizzati da temperature piuttosto basse e da piogge frequenti, condizioni che si sono protratte fino ai primi di giugno, allorquando questa lunga primavera ha ceduto il passo ad una estate fresca e non troppo luminosa.
Le temperature sono risalite, ma le tipiche giornate di caldo secco del luglio e dell’agosto degli ultimi anni non si sono avute; infatti le temperature massime raramente hanno superato i 30°C, mentre il cielo è stato spesso velato e a volte turbato da qualche sporadico acquazzone.
Anche i mesi di settembre e ottobre non sono stati molto diversi dai precedenti.
Nel complesso il clima del 2004 si ricorderĂ  per la sua “normalitĂ ”: temperature moderate, luminositĂ  non troppo elevata e costante disponibilitĂ  idrica per le piante.
A questo andamento climatico le viti hanno risposto ritardando e prolungando alcune fasi fenologiche.
Al germogliamento, avvenuto nella prima metà di aprile, è seguito un lento accrescimento dei germogli e una ritardata fioritura, iniziata nella prima decade di giugno e protrattasi per più di quindici giorni.
La buona disponibilitĂ  idrica ha consentito un soddisfacente ingrossamento degli acini, che hanno cominciato ad invaiare nei primi giorni di agosto.
La maturazione è avvenuta in modo lento e graduale e i grappoli hanno raggiunto una equilibrata maturità tecnologica e fenolica nella seconda decade di ottobre, epoca in cui si sono svolte le operazioni vendemmiali nella gran parte delle aziende.

Riepilogo delle fasi fenologiche
20-30 Marzo – pianto
1-15 Aprile – germogliamento
5-25 Giugno – fioritura e allegagione
2-20 Agosto – invaiatura

Il Vino Nobile 2004 differisce notevolmente dai vini delle ultime annate e presenta peculiaritĂ  molto interessanti.
Alle prime degustazioni, poco dopo le fermentazioni malo-lattiche, i vini ostentano una colorazione rosso violacea molto intensa e dei profumi particolarmente complessi.
Le gradazioni alcoliche sono comprese tra i 13 e i 13,5 % vol., mentre le acidità sono piuttosto sostenute; il tenore di polifenoli è generalmente medio-alto con un soddisfacente contenuto di antociani e tannini dolci.
Ad oggi il quadro analitico e organolettico dei campioni provenienti dalle diverse zone, ci porta a concludere che il Vino Nobile di Montepulciano 2004 è nel suo complesso:
vino equilibrato, di buona struttura e di sicuro positivo affinamento.

Le recensioni dei nostri Vini

Recensiti da Robert Parker su The Wine Advocate

Guida  Gambero Rosso 2008

Guida l’Espresso 2008

Guida Veronelli 2008

Guida Vini Buoni d’Italia 2008

Guida DuemilaVini AIS 2008

la Guida dei vini d’italia 2008 

Guida del Gambero Rosso 2009

Guida dell’Espresso 2009

Guida Veronelli 2009

recensita dalla rivista Schweizerische Weinzeitung

Guida DuemilaVini AIS 2009

“Guida ai migliori vini d’Italia” D’Agata & Comparini

Recensiti dalla Guida Golosario 2010

Recensiti dalla Guida delle Guide dei Vini D’Italia 2008

Guida dei Vini italiani (Luca maroni)

Share this article

About admin

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



poderiboscarelli.it © 2017 BOSCARELLI S.S.A P.IVA 00957420524 Boscarelli Vino Nobile di Montepulciano .